TRASPORTI STUDENTI PENDOLARI

Postiamo di seguito la risposta della Regione relativamente a quanto in oggetto, non si parla di chi ha frequentato il V’ anno per cui è d’obbligo il rimborso dell’abbonamento non potendone piu’ usufruire in futuro, staremo sopra la questione e vi terremo costantemente informati.

“Gent.mi dell’U.DI.CON Marche,

la Regione Marche fino dalle prime fasi dell’emergenza ha riservato una grande attenzione al settore del trasporto pubblico e già dall’Ordinanza di regolazione del settore, ha dato indicazioni per la proroga della validità degli abbonamenti scolastici, probabilmente unica in Italia. Il tema del rimborso degli abbonamenti del trasporto è a tutt’oggi una questione dibattuta ed enorme. Successivamente, il 31 marzo, la Conferenza delle Regioni ha assunto una posizione comune, indicando come linea da seguire quella della proroga della validità, più che del rimborso degli stessi. Contestualmente le Regioni hanno però chiesto al Governo un fondo speciale per sostenere i cessati ricavi da vendita di abbonamenti e biglietti che sta mettendo in ginocchio il settore, che di contro continua a mantenere i costi, sebbene i servizi si siano al momento ridotti. In tale ambito non sono neanche esclusi provvedimenti specifici del Parlamento, nell’ambito dei decreti successivi cd “cura Italia”, che potrebbero anche prevedere il rimborso per mezzo di voucher. Da tutto ciò capirà che il quadro si deve ancora delineare per dare risposte definitive.

Vista l’attuale indeterminatezza sono ancora da definire le modalità operative, per gli scolastici e più in generale per tutti gli altri. Ciò che possiamo suggerire al momento è di conservare l’abbonamento.”

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: