Fermo, è falso l’allarme Coronavirus: «Nessun caso sospetto all’ospedale Murri»

FERMO – «Nessun caso di coronavirus al Murri»: è secca e immediata la risposta dell’Area Vasta 4 all’allarmismo creato in città da una notizia diffusa ieri secondo cui una bimba cinese, alunna di una scuola elementare del Fermano, che avrebbe viaggiato nello scorso mese nella provincia cinese di Wuhan, sarebbe stata ricoverata con un sospetto di coronavirus. Circostanza smentita sia dal primario di malattie infettive Giorgio Amadio Nespola, sia dal direttore dell’Asur 4 Licio Livini.

«Una notizia priva di fondamento – spiega Livini – in ospedale non abbiamo al momento pazienti che possano essere classificati come casi sospetti di malattia da coronavirus, né in pediatria né in altri reparti». Nessuna bimba cinese ricoverata in questi giorni dunque? «Assolutamente no. Abbiamo solo un ragazzino cinese, ricoverato in pediatria, ma per motivi che non hanno nulla a che fare con il virus responsabile dell’epidemia». Sulla questione è immediatamente intervenuto anche il sindaco di Fermo Calcinaro che, tramite un post sui social, ha smentito la notizia con riferimento, in particolare, agli istituti scolastici della città di Fermo, rispondendo così a tutti quei genitori preoccupati che avevano passato la mattinata a chiedere informazioni. Eppure in città è cresciuto l’allarme.

3/02/2020. Da Redazione
SERVIZIO CIVILE MONTEGRANARO. FONTE :”IL RESTO DEL CARLINO”

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: