Giunta Acquaroli


Giunta Acquaroli: tra diritti e aspettative

La crisi pandemica accelera le tempistiche decisionali  orientate  alla  crescita  e  al benessere dei marchigiani

“Vogliamo recuperare la frattura tra istituzioni e territorio, per dare risposte concrete e attese dalla comunità marchigiana”.

Esordiva così il nuovo governatore della regione Marche il giorno dopo in cui i marchigiani sono stati chiamati al voto.

Dopo una settimana, ai microfoni di SkyTg24, Francesco Acquaroli replica il suo volere di dare priorità ai corregionali colpiti dal terremoto del 2016 e che ancora oggi aspettano l’aiuto economico dello Stato.

“Col ponte di Genova si è utilizzato un modello che ha ricostruito in pochissimo tempo, in questo caso il commissario della ricostruzione non ha avuto poteri straordinari e la ricostruzione pubblica procede molto a rilento”.

Le aspettative di noi consumatori, oltre che alla ripresa su menzionata, sono anche suscitate dal blocco della cassa integrazione specialmente per i dipendenti del fermano e il rilancio dell’attività economico produttive perché alla fine dei conti se la gente comune non spende, l’economia non gira e la ripartenza non potrà mai avvenire.

Si augura alla nuova amministrazione un buon lavoro, sperando che tenga conto di quanto detto.

L’Udicon sarà sempre presente e vigile a difesa dei consumatori utenti marchigiani.

A cura di Filippo Tassan

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: