Da Auchan a Conad

Da Auchan a Conad: chiesta la cassa integrazione per 5300 dipendenti, sono il 60% dei lavoratori

È quanto emerge dalla comunicazione che il gruppo ha inviato a sindacati e ministero del Lavoro. «Segnali preoccupanti – dice Cristiano Ardau (UilTucs) in vista dell’incontro di domani a Roma – speriamo solo che si tratti di un passaggio per il rilancio e non dell’anticamera del licenziamento.

L’ATTACO DEI SINDACATI

La comunicazione da parte di Margherita Distribuzione è arrivata ieri. In Sardegna sono coinvolti i 435 dipendenti dei 725 totali delle Città mercato di Cagliari, di Olbia e di Sassari. «Ad oggi manca ancora chiarezza sul piano industriale di rilancio di un’azienda che continua a perdere fatturato senza alcun investimento se non la sorpresa sulla richiesta di Conad di collocare i dipendenti in cassa intestazione – afferma Nella Milazzo, segretaria generale di Filcams-Cgil Sardegna – Non vorremmo che la cassa integrazione prevista per tutto il 2020 sia l’anticamera di licenziamenti nel 2021».

SERVIZIO CIVILE MONTEGRANARO.     FONTE:”CORRIEREADRIATICO.IT”

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: