Uffici e alloggi al freddo da fine gennaio

Uffici e alloggi al freddo da fine gennaio: scoperte bollette del gas per 34mila euro

ANCONA La pazienza è finita. Alcuni dei residenti di via Trieste 22 e 24 si sono rivolti allo studio legale Sabatini per uscire dall’incubo in cui sono piombati dal 30 gennaio quando si sono ritrovati senza riscaldamento causa distacco del gas.

«Noi abbiamo pagato regolarmente le nostre quote, l’amministratore ha provveduto a saldare le bollette? Dove sono finiti i nostri soldi?» si chiedevano ieri gli inquilini. «Per la morosità dei seguenti condomini (quattro nomi per un totale di 5.353 euro, ndr) ci è impossibile provvedere al pagamento della rete gas» ha comunicato invece l’amministratore ai residenti. Ma i condòmini non ci stanno. Nonostante le temperature miti di quest’inverno «in casa è freddo. Da due settimane siamo in queste condizioni – esclamano – E tentare di accendere più di una stufetta è impossibile perchè poi la luce salta». Nelle due palazzine dove convivono uffici e servizi comunali, alloggi per l’emergenza sociale e privati cittadini, c’è chi nel frattempo si è ammalato per il freddo. Chi ha lasciato la casa per essere ospitati da amici.

SERVIZIO CIVILE MONTEGRANARO.     FONTE:”CORRIEREADRIATICO.IT”

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: