Fiducia consumatori

Fiducia consumatori: ad aprile crollo a picco nella Ue.

Sono 11 i punti in meno dell’indicatore che misura la fiducia dei consumatori sia nella zona euro che nella Ue-27

Sono numerosi i danni che l’emergenza coronavirus sta combinando in Europa a famiglie e imprese. Infatti, segnali di netto peggioramento della fiducia dei consumatori europei emergono anche dall’ultimo sondaggio mensile, condotto dalla Direzione Generale degli Affari Economici e Finanziari della Comunità europea (DG ECFIN).

Fiducia consumatori: le stime di aprile 2020

Un netto crollo della fiducia del consumatori in Ue. E’ questo lo scenario che ci restituisce ad aprile 2020 l’indicatore della Dg Ecfin. Da una prima stima il calo è di 11,1 punti nella zona euro e di 11,6 punti nella Ue-27. Il mese di marzo il calo registrato era rispettivamente di 5 punti e 4,5 punti. A comunicare i dati è la Commissione.

commissione europea

Livelli negativi da Grande Recessione

Secondo le stime della Direzione Generale degli Affari Economici e Finanziari della Comunità europea (DG ECFIN), i livelli attuali (−22,7 punti nella zona euro e −22 nella Ue), sono vicini ai record negativi registrati durante la Grande recessione del 2009.  Le attese del mercato erano per un peggioramento fino a -19,6 punti ma, si è andati oltre. A causa dell’emergenza Covid-19 anche questi dati non sono completi. Al momento coprono l’83-85% del campione, perché si ha difficoltà a condurre il sondaggio nei Paesi in lockdown e particolarmente in Italia, dove il dato è frutto di una stima.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: